NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Ricostruire Palmira, anche il recupero culturale resta una priorità in Siria

Ricostruire Palmira, anche il recupero culturale resta una priorità in Siria

Cancellare il passato per minare il futuro. Il ritorno alla normalità in Siria passa anche dal recupero dei beni archeologici.
Anche questo rientra nel bilancio di dieci anni di guerra in Siria. Nella sua marcia distruttrice, l'Isis non ha risparmiato né la vita né la cultura e ha trasformato il sito archeologico di Palmira in un teatro di esecuzione pubblica.

Bisanzio 1200, un progetto da riprendere

Bisanzio 1200, un progetto da riprendere

Byzantium 1200  è un importante progetto no profit volto alla ricostruzione virtuale dei monumenti dell’antica capitale dell’impero romano d’oriente, la Nea Roma – Costantinopoli. Dall’intenso lavoro di computer vision è scaturita una complessiva, potente Bisanzio che però non è mai esistita nel suo complesso, dato che i 67 monumenti ricostruiti sono stati  mostrati simultaneamente così come sono stati costruiti o modificati fino al 1200, come se fossero stati tutti per quasi mille anni adeguatamente manutenuti, circostanza irrealistica  poiché dal 618 l'economia bizantina, con la perdita dell’Egitto, precipitò in una lunghissima crisi sistemica che, dopo alcuni effimeri periodi di ripresa nell'VIII-IX secolo, si concluderà, dopo le devastazioni e i saccheggi dei Crociati, nel 1204  e poi con la caduta della città, ridotta a rovine, e la conquista turca nel 1453.

Oggi ben poco sopravvive della città romana, come si è detto distrutta, o sotto gli edifici moderni: le chiese trasformate in moschee, le mura di Teodosio, con il museo archeologico che costituisce una delle mete imprescindibili per cogliere l’anima dell’antica città.

Proprio per questa ragione le ricostruzioni virtuali dei monumenti bizantini, i 67 edifici ricostruiti al computer, sono importanti. In particolare le mura, l’ippodromo, la residenza imperiale fino al XIII secolo (Gran Palazzo), il complesso imperiale di Blachernae, il palazzo del Porfirogenito, il foro di Costantino, l’Augustaion  (Augustaeum) con la colonna di Giustiniano, il monastero e la chiesa del Pantokrator  e le viste panoramiche tridimensionali dell’intera città, cui dobbiamo aggiungere sul canale Youtube di Byzantium 1200 le numerose animazioni.

Il sito di Byzantium 1200 pare ormai fermo da anni e certamente l’intero progetto andrebbe aggiornato alle nuove tecnologie e ai risultati delle nuove ricerche scientifiche, sul modello del lavoro continuo di iniziative come la splendida Rome Reborn di Bernard Frischer.

Su Bisanzio proponiamo oggi il video promosso da una benemerita piattaforma francese di crowdfunding dedicata alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, ovvero Dartagnans mousquetaire du patrimoine.

Fonte: Byzantium 1200  Dartagnans

Stonex Cube-desk - Software per topografia, 3D, Nuvole di punti e Catasto

Stonex Cube-desk - Software per topografia, 3D, Nuvole di punti e Catasto

Cube-desk è un progetto nato dalla collaborazione tra Stonex e Fabio Guerra. Questo software è in grado di acquisire dati dalla maggior parte degli strumenti topografici presenti nel mercato ma è stato progettato per semplificare il workflow di import/export con tutti gli strumenti Stonex. Cube-desk è un software estremamente flessibile nella sua configurazione. Puoi acquistare solo le versioni e i moduli necessari al tuo lavoro quotidiano.
Esiste infatti una versione base e poi ci sono altre 3 versioni (3D, PRO, CAT) più due moduli aggiuntivi (NUV e AGRI), tutti acquistabili in maniera indipendente.

Archeologia vista dal drone...

Archeologia vista dal drone...

Oggi vogliamo parlare di un caso studio avvenuto in un cantiere sito a Verona. Verona ha attraversato da protagonista le epoche storiche, la sua posizione strategica l’ha spesso salvata da devastazioni. I conquistatori avevano interesse a conservare una città fortificata integra, di cui servirsi per il dominio sul territorio. Il centro storico di questa fantastica città è caratterizzato da molte testimonianze, resti, monumenti ed edifici di ogni epoca e stile.
Per numero di reperti è seconda solo a Roma. Come spesso accade nei centri storici italiani, buona parte dei reperti sono sottoterra, dai due ai tre metri al di sotto dell’attuale piano stradale.

Stonehenge: ricostruita l’acustica

Stonehenge: ricostruita l’acustica

Stonehenge, il sito neolitico nella pianura di Salisbury nel Wiltshire, nell'Inghilterra meridionale, celebre per una struttura architettonica impressionante e maestosa, l’imponente cromlech (in bretone “circolo di pietra”) Patrimonio Unesco dal 1986, che attira ogni anno migliaia di visitatori, turisti ma anche fan del ciclo arturiano, seguaci del celtismo e di religioni neopagane, non cessa di stupire e di affascinare il grande pubblico. 

CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo