NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Stacchi, strappi e nuovi ritrovamenti: conservazione e fruizione delle pitture parietali 

I complessi problemi conservativi che interessano frequentemente le pitture murali staccate o strappate dai loro supporti originali hanno stimolato una riflessione sul rapporto tra arte e scienza, attraverso la rilettura della storia conservativa di tali documenti pittorici. La ricostruzione delle tecniche di restauro, maturate in determinati ambiti culturali e scientifici, porta oggi a una conoscenza critica dei problemi conservativi e a un’applicazione sistematica delle analisi tecniche e degli approfondimenti scientifici necessari per il recupero dei dipinti. 

Tags:
A Conservation Carol

Studio, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale richiedono la capacità di muoversi in molteplici ambiti delle scienze applicate, delle scienze e dell’ingegneria dei materiali, dell’archeologia, dell’architettura, del restauro e delle discipline storico-artistiche, che sono il solido fulcro della formazione degli esperti di diagnostica e di scienze e tecnologie applicate ai beni culturali (Conservation Scientist).

Per valorizzare la versatilità di questa figura professionale alcuni ex studenti dei corsi di laurea in Scienze e Tecnologie per la Conservazione e la Diagnostica dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Milano (e non solo) presentano i risultati dei loro traguardi accademici e professionali, mettendo in risalto le attuali ricerche di frontiera e le competenze professionali sviluppate. Il convegno si terrà il 20 dicembre 2019 presso Città Studi, la sede scientifica dell’Università degli Studi di Milano, in Aula 303 del Settore didattico di Celoria (via Celoria 26).

Definito il programma della Conference on Cultural Heritage and New Technologies CHNT24

A Vienna la 24 conferenza sul Cultural Heritage and New Technologies terrà presente che nella maggior parte dei paesi, i grandi progetti di sviluppo urbano rappresentano una sfida per organizzazioni e individui il cui scopo è preservare il più possibile il patrimonio culturale. Gli approcci computazionali sono indispensabili in tutte le fasi di un grande progetto di sviluppo urbano perché essi possono assistere le agenzie di protezione dei monumenti in collaborazione con gli urbanisti per trovare il compromesso ottimale in termini di esigenze urbane e conservazione del patrimonio culturale conosciuto. Inoltre possono sostenere l'efficiente documentazione dei monumenti e dei siti archeologici prima della loro distruzione nel corso delle attività di sviluppo urbano e includere nuovi e attraenti metodi di informazione del pubblico.

L'Early bird registration scade il 30 settembre 2019.

Il crocifisso ligneo di Donatello ai Servi di Padova: un uomo virtuale del rinascimento

Per il ciclo di eventi organizzati nell’ambito della mostra Uomo Virtuale. Corpo, Mente, Cyborg, il 19 settembre, alle ore 18:00, presso il Mastio della Cittadella di Torino, la conferenza Il Crocifisso ligneo di Donatello ai Servi di Padova: un “uomo virtuale” del Rinascimento. Appunti di diagnostica e restauro.

Durante l'incontro verranno raccontati gli affascinanti retroscena degli studi condotti sulla scultura lignea da un gruppo qualificato di esperti tra cui i diagnosti del Centro.

Grazie ad una TAC, mai realizzata prima, a precise analisi antropometriche e ad uno studio di anatomia artistica verrà svelata l’immagine di un uomo virtuale di suggestivo realismo. L'ingresso alla mostra, che sarà aperta fino al 13 ottobre, è gratuito dalle 17:30 in poi.

Pagina 1 di 220

CHNT
TFA 2019
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo