NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Archeomatica si arricchisce di contenuti e di contributi provenienti dal mondo della ricerca

copertina archeomatica 1 2013L'interazione con i nostri lettori cresce sempre di più e per soddisfare le accresciute esigenze editoriali Archeomatica inserisce 3 nuove sezioni che prenderanno il via nei prossimi numeri.

Ricerca e Formazione”, sarà uno spazio destinato a ospitare studi, articoli, presentazioni di centri e laboratori, interviste, recensioni e notizie sulle attività, le esperienze emergenti e gli eventi più significativi del mondo della ricerca italiana ed internazionale. Curerà le pagine Luca Papi, tecnologo del C.N.R., membro della nostra Redazione.

"Open Source", dedicata alle tecnologie open source applicate alla conservazione e valorizzazione dei beni culturali, sarà curata da Giulio Bigliardi e Sara Cappelli del Centro di GeoTecnologie dell'Università degli Studi di Siena e responsabili del Master Open Tèchne promosso dall'Istituto Ficlu (Istututo di Formazione e Ricerca della Federazione Italiana Club e Centri UNESCO).

"Forum" darà spazio alle repiche, discussioni e quant'altro venga inviato alla Redazione per facilitare la discussione allargata sulle analisi, i risultati, i progetti e le applicazioni presentate negli articoli pubblicati.

 

Nell’affrontare con i protagonisti le principali tematiche del settore, Archeomatica intende allargare ad un pubblico più vasto il dibattito generale e l'interesse verso le realtà scientifiche più propulsive, innovative e ad alto valore tecnologico. Inoltre la rivista ritiene di apportare con questa iniziativa un piccolo ma significativo contributo perché si affermi e sviluppi la condivisione di conoscenze, di dati e di esperienze nell’ambito della scienze e delle tecnologie applicate ai beni culturali in una prospettiva di sempre più intense e ricche collaborazioni e interazioni fra discipline ed approcci metodologici diversi.

Con ciò invitiamo chiunque abbia interesse a contribuire all'interno di queste sezioni ad inviarci contributi, segnalazioni di errori o suggerimenti di qualsiasi tipo, lo spazio editoriale sarà sempre a disposizione.

Continuate a seguirci!

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo