NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

PaleoAPPennino: la tecnologia per la fruizione di beni archeologici e paesaggistici

Da un’idea dell’Università di Ferrara nasce un’applicazione interattiva che dà voce ai “siti invisibili”. Il sito di Piovesello testimonia il passaggio, durante il Paleolitico Superiore, di un gruppo umano di cacciatori-raccoglitori nomadi nell’Appennino piacentino.

La scoperta è stata possibile grazie all’Università di Ferrara e ad un’equipe di ricercatori provenienti dal Laboratorio di Palinologia e Paleoecologia del CNR di Milano, dall’Università di Padova, dal laboratorio del CEDAD (Università del Salento – Lecce) e dall’Università di New York. Nel territorio dell’Appennino Settentrionale, Piovesello rappresenta un esempio unico di frequentazione umana in alta quota durante una fase di raffreddamento climatico, documentando inoltre la mobilità dei gruppi umani paleolitici dalla Provenza all’Italia Settentrionale. Per saperne di più, è disponibile un articolo sulla rivista internazionale “Quaternary Research”.

Il progetto “Paleo APPennino – il Piovesello tra Preistoria ed Era multimediale” si propone di creare una rete virtuale tra musei e siti archeologici per rendere fruibili le realtà preistoriche del piacentino, fino ad ora rimaste appannaggio di pochi specialisti. È stato proposto dall’associazione culturale Augusta Veleiatium di Piacenza, vantando il supporto finanziario dell’Università di Ferrara, del Museo Archeologico della Val Tidone e del Museo e Parco archeologico di Travo.

A partire dal sito di Piovesello, saranno coinvolti i principali luoghi legati alla cultura dell’Appennino. Sono in corso diverse iniziative e attività divulgative, grazie al Comune di Ferriere, al Gruppo Archeologico della Val Nure e al CNA di Piacenza. Il fine ultimo sarà l’integrazione dei beni del territorio con il Sistema Museale piacentino attraverso l’applicazione QuickMuseum, sviluppata dalla società ARTernative di Parma. Essa spingerà i visitatori a spostarsi da un luogo all’altro attraverso attività multimediali ed interattive per grandi e bambini.

Links utili:

- Paleo APPennino – il Piovesello tra Preistoria ed Era multimediale: https://www.facebook.com/Piovesello/

- http://www.quickmuseum.it/

- https://www.facebook.com/PaleoResearchUnife/

itsqarhyzh-CNnlenfrdejaptrues
Sea Drone Gallipoli
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo