NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 24 Luglio 2017 17:20

NURAGICA: mille anni di civiltà in Sardegna

Redazione Archeomatica

Al Museo Archeologico di Olbia la Mostra Evento sull'età nuragica. Un viaggio nel tempo tra reperti, ricostruzioni ed esperienza immersiva nell'ambiente nuragico di oltre 3.500 anni fa.

Si chiama NURAGICA la mostra evento dell'estate in Sardegna. Unica nel suo genere per l’integrazione tra cultura, turismo e nuove tecnologie informatiche. Nuragica, allestita dallo scorso 24 giugno al Museo Archeologico di Olbia, non solo sta riscuotendo un grande successo di pubblico ma ha ricevuto persino il plauso del sottosegretario alla cultura Dorina Bianchi che ha fatto pervenire agli organizzatori le sue congratulazioni per l'iniziativa “il cui intento è quello di rappresentare e raccontare, attraverso un modo diverso e originale la cultura nuragica 'come non l'avete mai vista'. Un'occasione imperdibile” ha detto il sottosegretario “per conoscere la straordinaria bellezza del territorio sardo, come luogo di cultura e meta turistica d'eccellenza”. 

NURAGICA fa rivivere i protagonisti dell'età nuragica. La mostra è costruita attorno alle vicende del popolo che in Sardegna fra il XVII e il IX secolo a.C. realizzò una fra le più importanti civiltà del Mediterraneo. “E’ una storia di grandi Architetti che progettarono migliaia di edifici complessi, i Nuraghi, alti oltre 20 metri, e di uomini che innalzarono queste torri di pietra, creando le strutture più ardite dell’età del Bronzo europea" spiega il direttore scientifico, l'archeologo Franco Campus.

guerriero nuragico.jpg

NURAGICA è un progetto molto più ampio e ambizioso. L'iniziativa, promossa grazie alla collaborazione dei Comuni di Olbia e di Ittireddu, è organizzata e curata dalla Cooperativa Sardinia Experience, una start up che per la prima volta ha avviato in Sardegna una formula davvero innovativa di fruizione culturale. Il museo non è più muto ma parla a tutti.

Nuragica infatti non è solo una mostra archeologica ma un vero e proprio percorso narrativo che, grazie all'introduzione di tour guidati in multilingua uniti alla presenza di ricostruzioni in scala reale e gigantografie di alcuni dei siti più significativi, permette di creare delle emozioni nel visitatore che viene letteralmente avvolto dalle immagini e trasportato, anche attraverso l'esperienza immersiva nella Realtà Virtuale Samsung nell’universo della vita quotidiana di 3.500 anni fa!

Gli elementi di novità piacciono e i motivi sono molto semplici! L'arte dello storytelling affidato a professionisti del settore dei beni culturali unito alla Realtà Virtuale permette  ai visitatori di vivere un'esperienza davvero emozionante e unica all'interno della ricostruzione di un ambiente originale nuragico.

La cooperativa produttrice della nuova formula “NURAGICA”, che per la prima volta integra al percorso museale elementi di novità assoluta della “classica visita al museo” si è affidata ad una delle società più ricercate in Italia per le applicazioni di Virtual Reality nel settore dei beni culturali, produttrice tra gli altri dei progetti di VR per i musei civici di Venezia, per la Casa Museo Palazzo San Teodoro di Napoli e per la mostra su Caravaggio promossa dalla Fondazione Pio Monte della Misericordia sempre a Napoli.

Nuragica  è anche un progetto che vede uniti per la prima volta più attori del sistema turistico sardo. «La Sardegna è un vero museo a cielo aperto. Siamo dell'idea che per valorizzare il nostro patrimonio culturale e le bellezze del territorio si debbano utilizzare al meglio le opportunità e le potenzialità offerte soprattutto dal turismo» spiega Paolo Alberto Pinna, della Sardinia Experience. 

Alcuni territori isolani hanno accolto positivamente l'idea di costruire un network con la città di Olbia, principale porta d'accesso del turismo in Sardegna. L'obiettivo è di intercettare una fetta di quel target interessato a visitare le straordinarie bellezze dell'entroterra sia in alta che in bassa stagione. Grazie alla presenza dello staff di NURAGICA i turisti, al termine del percorso, ricevono tutte le informazioni per visitare dal vivo i monumenti dei principali siti archeologici dell'isola coinvolti nel progetto di rete.

Nuragica è una mostra dinamica. Nel corso dell’evento, che rimarrà aperto sino al prossimo autunno, il progetto verrà implementato di contenuti, reperti, video e nuove iniziative. Insomma Nuragica sarà una continua novità per quei visitatori che vorranno ritornare periodicamente a visitarla.

Per maggiori approfondimenti potete consultare il sito nuragica.eu

Fonte: Sardinia Experience

Ultima modifica il Martedì, 25 Luglio 2017 12:26
http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo