NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Digitalizzato il monetiere di Palazzo Blu

monetiere-palazzo-bluE' stato inaugurato il nuovo sistema di fruizione digitale realizzato dal Visual Computing Lab del CNR-ISTI dedicato alla Collezione Numismatica Simoneschi di Palazzo Blu a Pisa. Si tratta di uno dei due nuclei di monete custodite oggi dalla Fondazione Pisa, l'altra è la raccolta Carmi.

"Le monete Simoneschi sono una raccolta cospicua, appartenuta al collezionista pisano Ottavio Simoneschi nella prima metà del Novecento e acquistata dalla Fondazione insieme all’intera Collezione Simoneschi, di cui fanno parte, oltre alle monete, mobili, pitture, oggetti d’arredo e libri che arredavano le case di sua proprietà. Il monetiere è composto da oltre 3.300 pezzi tra monete e medaglie, che coprono un arco cronologico molto ampio, dall’antichità greca e romana al medioevo e fino all’età moderna e contemporanea. Tra queste sono presenti molti esemplari rari e di grande interesse numismatico e storico in generale.

Il portale e il chiosco digitale sono stato pensati da Palazzo Blu e dal Museo di San Matteo per coinvolgere maggiormente il pubblico con una nuova presentazione digitale. La collezione è stata quindi digitalizzata e presentata in modalità multimediale con un chiosco interattivo touch screen.
"Il chiosco altro non è che uno strumento che permette al visitatore di visualizzare le monete, manipolarle e trovare in modo intuitivo e pratico le informazioni sui loro principali aspetti d’interesse.
Attraverso la tecnologia touch-screen è possibile ingrandire le immagini delle monete, ruotarle in modo da vederne entrambi i lati e, grazie alla specifica tecnica innovativa di digitalizzazione adottata (Reflection Transformation Imaging), modificare l’inclinazione della luce per osservarne meglio i dettagli.
Per ciascun pezzo illustrato oltre alle informazioni di carattere generale è anche possibile selezionare degli “hotspot” con approfondimenti specifici su aspetti iconografici, richiami a temi o problematiche di ordine politico o economico.
Il chiosco monetiere è consultabile nella sala del monetiere di Palazzo Blu (S3) dove è esposta una rilevante selezione di monete della collezione Simoneschi. Da oggi, lo stesso sistema è anche fruibile on-line, accessibile attraverso una versione aggiornata di uno dei seguenti browser web: Google Chrome (dalla versione 9.0), Mozilla Firefox (dalla versione 4.0), Internet Explorer (dalla versione 11.0) e Safari (dalla versione 6.0)".

 

Vai al sito: http://vcg.isti.cnr.it/PalazzoBlu/

 

Fonte: Digital Meets Culture, Palazzo Blu

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo