NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Analisi TAC individuano un monaco mummificato all'interno di una statua di Buddha

buddha scansioneE' stato identificato all'interno di una statua di Buddha datata più di 1000 anni fa il corpo di un monaco buddista privato degli organi interni ed in posizione di meditazione. La scoperta che sta facendo il giro del mondo è stata possibile mediante analisi TAC ai raggi-x realizzata da ricercatori olandesi a seguito della richiesta da parte del Drents Museum, in Olanda. 

Gli studiosi della Meander Medical Centre di Amersfoort ritengono che l'uomo nascosto all'interno della statua sia il maestro buddhista Liuquan della Scuola di Meditazione Cinese, vissuto nel XII secolo.
All'interno dell'opera un'endoscopia che messo in luce come gli organi siano stati sostituiti con carta che presenta caratteri cinesi.
Probabilmente è lo stesso maestro che ha scelto la pratica dell' "auto-mummificazione" per poter diventare un "Buddha vivente" ed essere venerato nei templi. Pare che l'automummificazione non fosse rara in certe comunità di monaci in Giappone.

 

ct scan buddha


Analisi sul DNA estratto da campioni di ossa prelevati dall'opera forniranno ulteriori informazioni.
I responsabili del museo hanno spiegato di non conoscere l'identità della mummia nè il suo stato di conservazione. La scoperta è importante perché si tratta dell'unica mummia cinese buddhista di cui l'Occidente disponga per condurre studi.
La statua è attualmente esposta al Museo Nazionale di Storia Naturale di Budapestm, qui rimarrà fino a maggio.

 

Fonte: Thisicolossal, Agi
Foto: MMC/Jan van Esch)

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo