NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

La nuova app in realtà virtuale del progetto Rome Reborn

Fare un tour in realtà virtuale dell'antica Roma nel 320 d.C. e scoprire l'architettura della città eterna come l'ha vista l'imperatore Costantino.

Rome Reborn Project è un'iniziativa internazionale lanciata nel 1996 con l'obiettivo di creare modelli digitali 3D per illustrare lo sviluppo urbano dell'antica Roma. Secondo il parere del comitato consultivo del progetto, l'opera di modellizzazione iniziò a ricreare la città nell'anno 320, sotto l'imperatore Costantino. Questo è stato un momento di transizione per la città antica dal punto di vista della sua architettura, che ha visto un aumento di basiliche e chiese cristiane costruite vicino a strutture più antiche come il Pantheon e la Casa del Senato, suscitando così un grande cambiamento nel paesaggio della città in quel periodo. Il modello 3D realizzato mostra uno scenario ben definito e molto curato, che non tiene conto dell'effettive condizioni del traffico, della sporcizia e della confusione delle antiche strade di Roma; ma permette di esplorare oltre 7.000 edifici e monumenti come li conosciamo attraverso la letteratura, le mappe e i cataloghi.


East-end-of-Roman-Forum-720x405.jpg

Guarda il video:

 Rome Reborn: volo sull'antica Roma (Bernard Frischer).

 

Quello che è stato inizialmente un progetto di Digital humanities all'Università della California di Los Angeles, per il quale storici dell'architettura e modellatori 3D sono stati coinvolti nel suo sviluppo iniziale e lancio, è cresciuto nel tempo ben oltre il progetto stesso e varie versioni di Rome Reborn sono state sviluppate da artisti, classicisti, archeologi e modellatori 3D afferenti a numerose istituzioni, che non sono sempre state citate e accreditate per il loro lavoro. Sebbene alcune critiche siano emerse nel corso del tempo, poiché il progetto originariamente finanziato con fondi pubblici è stato alla base di prodotti altamente commerciali protetti da copyright da una società creata ad hoc per fini di lucro, la nuova app Rome Reborn VR oggi utilizza la versione 3.0 del modello digitale 3D come originariamente creato e rende il modello pubblicamente disponibile utilizzando visori VR e computer personali (Windows e Mac), per nuove esperienze di educazione e intrattenimento: gli utenti possono immergersi nella città antica, camminare per le sue strade ed entrare in alcuni dei suoi edifici più famosi ascoltando il commento di esperti altamente qualificati.

Se tale contenuto del patrimonio culturale debba essere più disponibile al pubblico grazie ad un archivio open access è ancora una questione aperta; in ogni caso il progetto è davvero uno dei migliori esempi nel campo del patrimonio culturale digitale e delle interazioni 3D con il passato.

Roma Reborn: https://www.romereborn.org/

Fonte: DigitalMeetsCulture

CHNT
TFA 2019
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo