NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Il videogame “Father and son” del museo MANN diventa realtà

Il primo videogame prodotto da un Museo, sviluppato da Tuo Museo con il game designer Fabio Viola: “Father and son” con 4,8 milioni di download – lanciato nel 2020 -, si e’ fatto spettacolo e teatro, giovedì 9 Settembre 2021 (ore 20:30- 21:30).

Il videogame del Museo Archeologico Nazionale di Napoli presenta una nuova forma di storytelling, il protagonista attraversa diverse epoche storiche – dall’antica Roma, all’Egitto, passando per l’età borbonica fino alla Napoli odierna – scelte in modo da far acquisire all’utente la consapevolezza dell’esistenza dei tre principali nuclei tematici delle collezioni permanenti del MANN: quella Pompeiana, quella Farnese e quella Egizia. Inoltre il videogame consente di esplorare diverse collezioni museali e di sbloccare contenuti inediti se si visita il MANN grazie alla geolocalizzazione.

In occasione delle aperture serali dell’Istituto, il videogame sarà presentato in forma di pièce, e, a cura di Teatringestazione, sarà il giovane Michael –interpretato dall’attore Giovanni Trono- che, come nel game, esplorerà le sale del Museo: il Salone della Meridiana, le Sale degli Affreschi, per poi scendere in Sezione Egizia ed esplorare alcuni punti simbolo della Collezione Farnese (Sala dei Tirannicidi e Sala del Toro).

In gruppi di venti persone per turno, con la guida dell’attore, gli spettatori partiranno dal Giardino delle Fontane, seguendo il racconto anche attraverso cuffiette wireless.

Lo spettacolo è organizzato da Camilla Stellato; la regia è di Anna Gesualdi e la drammaturgia è di Giovanni Trono; l’assistente di produzione è Roberta Ruggiero.

MANN


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/3hxr

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo