NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Il Museo Archeologico di Cerveteri si arricchisce di vetrine interattive

museo cerveteriSarà inaugurato lunedì 13 maggio alle 10,30 il progetto "Museo Vivo" dedicato all'integrazione di nuove tecnologie interattive nel Museo Nazionale Archeologico di Cerveteri. Per l'occasione interverrà il famoso giornalista e scrittore Piero Angela che presenterà un filmato su diversi aspetti delle collezioni del museo.  Il nuovo allestimento del Museo si caratterizza per la possibilità di poter "interagire con gli oggetti in esposizione: toccando le vetrine in prossimità dei reperti stessi questi inizieranno ad "animarsi", raccontando attraverso la voce del narratore la loro storia. Sarà un'affascinante descrizione della loro creazione, dell'uso a cui erano destinati e dei personaggi che li avevano commissionati. Un modo per svelare il loro vero significato. Anche la necropoli della Banditaccia di Cerveteri è da tempo dotata di un apparato multimediale. Nel "casaletto" Mengarelli all'interno della necropoli infatti è possibile assistere ad un filmato introduttivo in 3D, visibile con l'ausilio degli occhiali a lenti polarizzate; la visita alle tombe della necropoli dotate di allestimenti multimediali è resa più facile da una piantina che ne illustra con chiarezza il percorso.

Il progetto Museo Vivo è curato dal Distretto Tecnologico per i Beni e le Attività Culturali (DTC) di FILAS all'interno delle attività di innovazione tecnologica su "Cerveteri e gli Etruschi". 

E' possibile iscriversi all'evento al link: http://eventi.filas.it/MUSEOVIVO/

 

SCARICA L'INVITO

 

Fonte: Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale, Futouring

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo