NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

#TFA2017 workshop Leica Geosystems: laser scanner per il BIM e i beni culturali, ottimizzare la gestione del rilievo 3D

Leica Geosystems, parte del gruppo Hexagon, produce e fornisce soluzioni di misura 3D hardware e software che trovano impiego in vari campi di applicazione. In particolare nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, i professionisti del settore traggono numerosi vantaggi dalla digitalizzazione dello stato di fatto mediante tecnologia laser scanner terrestre, che consente di acquisire nuvole di punti altamente accurate e dense.

Questi dati 3D entrano nel processo BIM e diventano il punto di partenza sia per la modellazione intelligente di edifici esistenti oggetto di restauri, ampliamenti e riqualificazioni, sia per il controllo qualità durante la messa in opera di nuove costruzioni, laddove il confronto tra nuvole di punti (rilievo as-built) e modello di progetto permette di identificare a monte le incongruenze, riducendo rischi e sprechi di tempo e denaro. In un mercato che si evolve rapidamente, adottare procedure software produttive e innovative come Cyclone Register 360, JetStream e TruView Enterprise , significa poter sfruttare pienamente le potenzialità della nuvola di punti e soddisfare le esigenze di qualunque tipo di utente.

18 Ottobre 2017 - Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
Viale Castro Pretorio 105
Ore 16:00 – 17:00
Valentina Albano, Leica Geosystems
Tecnologia laser scanner terrestre per il Building Information Modeling. Come ottimizzare la gestione di progetti di rilievo tridimensionale con le nuove soluzioni di Leica Geosystems.

ISCRIZIONEbannerTFA2017 468x100

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo