NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

gestione rischio

  • After the Damages, Summer School Internazionale: Gestione, Prevenzione e Ricostruzione

    “After the Damages” è il corso intensivo di alta formazione tenuto da esperti nazionali e internazionali, tecnici e policy maker, sulla riduzione e gestione del rischio correlato all’impatto di eventi calamitosi naturali e antropici sul territorio urbanizzato. Il corso offre una formazione intensiva – somministrata online, in forma sincrona e asincrona, e attraverso l'attività sul campo in sopralluoghi virtuali tematici – comprendendo sia i concetti fondamentali, sia gli strumenti aggiornati per la riduzione del rischio di catastrofi, focalizzando l'attenzione sui molteplici rischi naturali, inclusi eventi composti ed effetti a cascata. Attraverso il ciclo del disastro (mitigazione, preparazione, risposta e recupero) ed in relazione all'interazione dei molteplici pericoli naturali con la società umana, viene esplorato il metodo di riduzione del rischio da catastrofi sul patrimonio costruito esistente.

  • SPRING FOCUS 2021 - After the Damages International Academy

    IL PATRIMONIO MONDIALE DELL'UMANITA' - CANDIDATURE, GESTIONE e RISCHIO

    L’International Academy After the Damages, il Clust-ER Build, il Progetto Firespill Interreg Italia – Croazia e l’ Agenzia per la Ricostruzione - Sisma 2012, Regione Emilia-Romagna collaboreranno insieme allo Spring Focus 2021, evento previsto per il 30 marzo, focalizzando l’attenzione sul tema delle candidature, della gestione e del rischio del patrimonio mondiale dell’umanità. Quale significato ha un “sito patrimonio dell’Unesco”? Quali possono essere i metodi e le procedure per candidare un bene come sito patrimonio dell’Umanità? Quali sono i rischi che caratterizzano i beni patrimonio dell’umanità? Come mitigare questo genere di rischi in favore della conservazione del bene stesso?

  • Un sistema per proteggere i beni culturali da eventi climatici estremi

    Il metodo è stato ideato e sviluppato nell’ambito di due Progetti Interreg Central Europe coordinati dall’Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Cnr di Bologna - ProteCHt2save e STRENCH. Per migliorare la resilienza ad eventi calamitosi, un piano di prevenzione risulta essere l'azione decisiva nella gestione dei siti del patrimonio e il tool realizzato supporta concretamente gli operatori del settore pubblico e privato. I risultati sono pubblicati su International Journal of Disaster Risk Reduction: https://doi.org/10.1016/j.ijdrr.2021.102455 (Alessandra Bonazza, Alessandro Sardella, Anna Kaiser, Riccardo Cacciotti, Paola De Nuntiis, Christian Hanus, Ingval Maxwell, Tomas Drdácký, Milos Drdácký).

CHNT
CHNT

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo