NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

BIM

  • #TFA2017 workshop Leica Geosystems: laser scanner per il BIM e i beni culturali, ottimizzare la gestione del rilievo 3D

  • 3D modeling for the communication of cultural heritage methods and applications

    Nell'ambito del Master in Comunicazione dei Beni Culturali della Facoltà di Architettura alla Sapienza di Roma, Wissam Wahbeh, direttore del Dipartimento BIM Modeling Technologies dell'Institute Digital Construction (Digitales Bauen) della FHNW School of Architecture, Civil Engineering and Geomatics, University of Applied Sciences Northwestern Switzerland, terrà una seminario sulla modellazione parametrica, il BIM, le metodiche di rilevamento di Laser Scanning e Fotogrammetria digitale, finalizzate alla ricostruzione 3D dei Beni Culturali.

  • A San Marino una mostra interattiva su Leonardo

  • Archaeology and BIM  

    Archeofoss 2020 presented a new strategy to avoid using specific innovative technologies / methodologies / software just for fashion and instead pushing responsible thinking depending on the resources spent and data produced. This is the philosophy of Filippo Diara and Fulvio Rinaudo in their work on the use of BIM methodology in Cultural Heritage (abstract available in https://zenodo.org/record/4002961#.YHgzlOgzaUk).

  • Archeomatica 2 - 2020: Aerofotogrammetria e Droni, Modelli 3D, GIS e BIM

    In questo numero di Archeomatica (Archeomatica 2 - 2020) ci lanciamo alla scoperta del sito di Uşakli Höyük (Turchia) e delle recenti campagne di rilievo aerofotogrammetrico e cartografico in ambito archeologico. Ospitiamo una breve nota sull'Archeologia Forense di Pier Matteo Barone. Diamo voce alle campagne di strategie digitali che sta adottando Regione Molise per diffondere e divulgare il proprio patrimonio culturale. Ci soffermiamo brevemente su un rilievo di un bene culturale effettuato con il BIM. E, infine, pubblichiamo un articolo relativo al progetto ECODIGIT riguardante modelli 3D e dati GIS e relativa piattaforma ICT open source costruita con questi dati. 

    Questo numero di Archeomatica è dedicato alla memoria di Edda Bresciani.  

  • BIM e Laser Scanner coppia vincente, report dal Seminario di Ancona

  • BIM&Digital Innovazione e trasformazione digitale dell’ambiente costruito

    L’International Academy After the Damages, il Clust-ER Build e il Progetto Firespill Interreg Italia - Croazia collaboreranno insieme al Winter Focus 2020, evento previsto per le giornate del 1 – 2 - 15 Dicembre focalizzando l’attenzione sul tema del BIM e del Digitale, una tre giorni dedicata alla digitalizzazione che convoglierà il 15 dicembre ore 14.00 con la premiazione dei partecipanti al BIM&Digital Award 20.

  • CAM2 presenta SCENE 2018 con CAM2 Laser-HDR e scansione ad alto livello di dettaglio

  • Dallo Scan-to-BIM alla Extended Reality

    L'integrazione delle più innovative tecniche scaturite dal mondo della topografia per l'acquisizione della realtà che ci circonda, inizialmente limitata alla acquisizione digitale di alcuni punti caratteristici, ma poi, evoluta con i sistemi di acquisizione a scansione automatica, ad un numero estremamente grande di punti in frazioni di secondi, ci stanno portando ad una estensione del "rilievo" che non è più solo finalizzato a costruire modelli geometrici, bensì a creare oggetti per una Realtà Aumentata che viene recentemente definita semplicemente estesa: la Extended Reality.

  • Formazione #TFA2018: il BIM per le nuove costruzioni, il restauro e la gestione del patrimonio esistente

  • Formazione continua per gli architetti di Ancona con BIM e Laser Scanner

  • I vantaggi della realtà virtuale per l'Heritage BIM

  • Il BIM - Building Information Modeling per l'edilizia storica

  • Invasioni digitali: dalla nuvola di punti all’Historic Building Information Modeling

  • La scienza in aiuto alla conservazione di opere di Renoir

  • La seconda giornata dello Speciale Esri User Conference

    La seconda giornata dello Speciale Esri User Conference è stata dinamica e ricca di eventi molto interessanti. Il tema principale è stato l’applicazione della tecnologia GIS nei diversi settori: dalla meteorologia al monitoraggio del territorio, dalla cultura alla difesa e alla pubblica amministrazione. Un particolare accenno, soprattutto nella seconda metà dell’evento, è stato dedicato al COVID-19, un fenomeno che ha messo in luce quanto l’evoluzione tecnologica abbia reso il GIS uno strumento fondamentale.  

    La prima parte è iniziata con l’intervista al Gen. Isp. Silvio Cau, Capo del Reparto Meteorologia dello Stato Maggiore del Comando Squadra Aerea, che ha approfondito il tema dell’utilizzo del GIS nell’ambito della difesa e della meteorologia.

  • M-BIM, il BIM per i Musei

    Il BIM è uno dei sistemi informativi più utilizzati nel mondo delle costruzioni ma si sta diffondendo anche nei processi per il restauro. Sebbene ciò comporti un maggiore investimento economico e organizzativo nelle prime fasi della progettazione, una migliore comunicazione tra operatori comporta tempi e costi di costruzione più brevi. I modelli BIM possono anche essere convertiti in diversi formati di scambio per migliorare la condivisione delle informazioni e l'interoperabilità tra i diversi operatori (proprietari, progettisti e consulenti di diverse discipline, costruttori, manager, ecc.) per gestire in modo coordinato tutte le informazioni relative a un edificio e ai suoi componenti, associate alla loro rappresentazione 3D.

  • Prima Giornata dello Speciale Esri User Conference

    Si è tenuta oggi la prima giornata dello Speciale Esri User Conference, una diretta streaming organizzata dalla Esri Italia e presentata dal giornalista Emilio Albertario, per rivedere e commentare la prima giornata della Esri User Conference a Redlands, in California, anch’essa in diretta streaming mondiale dalle ore 10.00 in California (19.00 secondo il fuso orario italiano). Sia Bruno Ratti, presidente della Esri Italia, che Jack Dangermond, presidente della Esri USA, hanno tenuto a sottolineare nei loro saluti iniziali come le difficoltà di quest’anno abbiano portato la Esri a rivedere il proprio convegno annuale in una modalità che, alla fine, si può dire sia di quanto più somigliante alle sue stesse finalità: connettere territori e persone tramite la tecnologia. Bruno Ratti ha, in particolare, specificato come la Esri sia un “sistema nervoso” che connette il paese nei suoi diversi aspetti, dall’economia, alla cultura, alla sanità.

  • Si conclude lo Speciale Esri User Conference 2020

    Lo Speciale Esri User Conference, la diretta streaming organizzata da Esri Italia per rivedere e commentare la Conferenza Annuale della Esri negli Stati Uniti, si è concluso oggi con la terza giornata. Un’esperienza fuori dall’ordinario, come del resto le circostanze che la Esri e le aziende di tutto il mondo hanno dovuto affrontare negli ultimi tempi, ma che ha permesso sia agli organizzatori che agli spettatori di porre l’attenzione su tanti aspetti a cui solitamente non si fa caso, come la connettività e l’interpretazione degli spazi, sia reali che digitali.  

    Il tema centrale di quest’ultima giornata è stata la geografia e la cartografia, proprio in vista di quanto ci aspetta nel periodo post-COVID 19, quando sia i singoli che le società dovranno fronteggiare nuove sfide e trovare dei nuovi modi per pensare ai propri spazi, sia fisici che sociali. E non solo: le mappe e il GIS sono uno degli strumenti più utili da un lato per il monitoraggio sullo stato di salute della Terra, dall’altro nella formazione dei ragazzi e nel renderli maggiormente partecipi della vita sul nostro pianeta, in un periodo in cui cause di forza maggiore li hanno costretti all’isolamento.  

  • Teatro Lirico di Milano: tecnologie innovative per il restauro

CHNT
CHNT

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo