Dopo uno scrupoloso lavoro effettuato dal team di specialisti del Laboratorio di Archeologia Immersiva e Multimedia (LAIM) dell'Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il giorno 20 febbraio alle ore 16:00 presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli si terrà la presentazione dei primi risultati del progetto di digitalizzazione sul Plastico in sughero di Pompei del 1861.

Pubblicato in Documentazione

Il 17-18-19 Maggio si terrà a Roma il corso “Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh (Base)” di TerreLogiche. La sessione formativa introduce alle principali metodologie e tecnologie utilizzate per il rilievo tridimensionale con particolare attenzione alla restituzione 2D/3D del costruito (recente, storico ed archeologico) e del paesaggio. Durante il corso verrà inoltre effettuata una campagna di acquisizione con possibilità di utilizzo di propria strumentazione fotografica.

Pubblicato in Formazione

Il Laboratorio ““Dal 3D al GIS: Nuovi metodi per rilevare, documentare e pubblicare i dati archeologici” è organizzato dall'Associazione Culturale Minerva per gli studenti di Archeologia e Beni Culturali e per ogni persona interessata all’utilizzo delle tecnologie digitali applicate alla documentazione, gestione e fruizione del Patrimonio Archeologico.

Pubblicato in Formazione

Dal 21 gennaio i Musei Capitolini ospitano il manoscritto originale del “Codice sul volo degli uccelli” di Leonardo, esposto per la prima volta a Roma, accompagnato da un’esperienza multimediale e 3D.

Pubblicato in Eventi

Il Museo di Sir John Soane è uno dei musei più interessanti di Londra, presso la casa dell'architetto neoclassico John Soane (XIX secolo) e contiene molti dei suoi disegni, modellini, una vasta collezione di dipinti e antichità.

Pubblicato in Musei

Il master è promosso dai Dipartimenti di Ingegneria civile e ambientale e di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali dell'Università di Firenze, in collaborazione con l'Istituto Geografico Militare, il Collegio Provinciale dei Geometri e dei Geometri Laureati di Firenze ed il Centro di Addestramento al volo Zefiro Ricerca&Innovazione.

Pubblicato in Formazione

MASSIMO è un sistema per il monitoraggio e la mitigazione della vulnerabilità sismica del patrimonio culturale. Si integra con strumenti di telerilevamento aerei e spaziali, con strumenti geofisici e nelle indagini in situ per fornire a scala regionale o urbanistica ed edilizia, il monitoraggio multi-spaziali e multi-temporale, a lungo o breve termine, del territorio e degli edifici. Le misurazioni sono integrate tramite webGIS e piattaforme visive 3D per sostenere le parti decisionali coinvolte nella pianificazione urbana e nella riqualificazione strutturale.

Pubblicato in Restauro e Conservazione
Giovedì, 17 Novembre 2016 09:36

Italdron on tour: la seconda tappa a Catania

In programma per mercoledì 30 Novembre la seconda tappa di Italdron On Tour, dopo la prima data di Bari, questa volta gli esperti di Italdron saranno ospiti della città di Catania.

Pubblicato in Eventi

Giovedì 27 ottobre 2016 la GAM di Palermo e Palazzo Branciforte ospiteranno una giornata dedicata alla tecnologia ed in particolare alla fruizione dei musei per i non vedenti.
L’iniziativa, curata e promossa dal GruppoArte16, associazione composta da numerose personalità del mondo dell’arte, della cultura e delle tecnologie, intende valorizzare l’applicazione delle tecnologie per migliorare gli studi scientifici e la fruizione dei beni culturali sul territorio. Riconoscere l’innovazione nel sistema di studio, di fruizione e di ricerca per il patrimonio culturale italiano, in alternativa ed a supporto delle efficienti strutture ministeriali, questo il valore aggiunto che il GruppoArte16 desidera consolidare sin dalla sua nascita, avvenuta ad aprile in occasione di una cerimonia ufficializzata all’Ars di Palermo.

Pubblicato in Eventi

Scienziati italiani stanno usando i neutroni per indagare dettagli nascosti e finora sconosciuti in antichi violini italiani e nel corredo funebre della tomba di Kha. Alla base delle indagini, Imat, lo strumento che per la prima volta permette di produrre una immagine ‘virtuale’ tridimensionale dei reperti utilizzando una nuova tecnologia a tomografia di neutroni.

Pubblicato in Documentazione
Pagina 1 di 75
Italian Albanian Arabic Armenian Chinese (Simplified) Dutch English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
archeomatica su twitter

ULTIMI ARTICOLI

UAV Expo Europe
http://www.digitalmeetsculture.net