NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
4CH project: un centro di competenza per la conservazione digitale del patrimonio costruito

4CH project: un centro di competenza per la conservazione digitale del patrimonio costruito

La documentazione digitale del Patrimonio Culturale è un campo di applicazione interessato da diversi progetti e sperimentazioni proposte da istituzioni pubbliche ed enti privati. Per promuovere la conservazione e la valorizzazione degli aspetti tangibili e intangibili del patrimonio costruito, la Commissione Europea ha lanciato un Centro di Competenza. L’infrastruttura persegue l’obiettivo dell’organizzazione e della diffusione della conoscenza del patrimonio architettonico attraverso la collaborazione tra diversi settori disciplinari, dipartimenti e istituzioni.

Archeomatica 3/4 2020 - Scansione Laser 3D, Restauro e Damage Assessment

Archeomatica 3/4 2020 - Scansione Laser 3D, Restauro e Damage Assessment

Anche questo numero di Archeomatica mantiene il sottotitolo di ‘Tecnologie per i beni culturali’ e pone l’accento, sotto il profilo dell’innovazione strumentale, alla ricerca svolta sulla cultura, sottolineando come la tecnologia, al pari del linguaggio, sia essa stessa un prodotto culturale e un bene, materiale o immateriale, fruibile e, in quanto deperibile, individualmente protetto, che, prima di essere parte del patrimonio dell’umanità, ne sia evento. Il bene culturale, anche se non diventasse cultura, è la flagranza della fruizione nella creatività e contiene nella sua accezione l’irrinunciabile diritto allo studio di ogni democrazia, che afferma l’inclusione, al di sopra della condivisione, e con uno sguardo rivolto alle generazioni presenti e future, ma alla velocità di cambiamento della comunicazione tanto ‘on line’ quanto ‘on site’: imparare a leggere la realtà attraverso le sue lenti, comprese quelle digitali, che ora sono sempre più una grammatica e una sintassi appropriata alle lingue nazionali.

Le ultime fotografie sulla "Ragazza" di Vermeer rivelano nuovi dettagli

Le ultime fotografie sulla "Ragazza" di Vermeer rivelano nuovi dettagli

La ragazza con l'orecchino di perla è una delle opere più famose di Vermeer, conservata presso il museo d'arte Mauritshuis, a The Hague, e giudicata nel 2006 il dipinto più bello dei Paesi Bassi. L'anno scorso il museo d'arte ha chiesto a Hirox Europe di fotografare il capolavoro di Vermeer al livello di 4,4 micron per pixel (per un totale di circa 10.118 megapixel). Dieci aree della tela sono state catturate con una risoluzione ancora più dettagliata utilizzando un microscopio 3D Hirox.

Trovata a Timna la mitica porpora del Re David

Trovata a Timna la mitica porpora del Re David

La speciale porpora descritta nella Bibbia e indossata dai re dell'Antico Testamento come David e Salomone è stata recentemente identificata su frammenti di lana di 3000 anni fa circa, rinvenuti nel sito di Timna, nel deserto del Negev. Lo studio è stato condotto e pubblicato sulla rivista PLOS ONE dalla dottoressa Naama Sukenik, dell'Israel Antiquities Authority, e dal professor Erez Ben-Yosef, del Dipartimento di Archeologia e Culture Antiche del Vicino Oriente "Jacob M. Alkow" dell'Università di Tel Aviv, in collaborazione con il professor Zohar Amar, il dottor David Iluz e il dottor Alexander Varvak, dell'Università Bar-Ilan, e il dottor Orit Shamir, sempre dell'Israel Antiquities Authority. 

Nuove tecnologie per guardare meglio il paesaggio

Nuove tecnologie per guardare meglio il paesaggio

L’Austrian Science Fund ha recentemente sviluppato il progetto interdisciplinare “Between Land and Sea” con il fine di studiare la regione di Chekka, in Libano, attraverso un nuovo metodo che combina nuove tecnologie e diverse modalità di studio, dall’approccio geologico, a quello geomorfologico e paleoambientale. Lo scopo è quello di identificare i resti archeologici della regione di Chekka (Libano), una regione in cui l’attività archeologica si è potuta concentrare solo a partire dagli anni ’90, dopo la fine della guerra civile. Per registrare la topografia di quest'area è stata condotta la prima acquisizione di dati LiDAR aviotrasportati ad alta scientificità in Libano e un recente articolo pubblicato su Open Archaeology illustra questo lavoro e le tecnologie utilizzate.

Tags: , ,
CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo