NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 01 Settembre 2017 10:39

Torna Wiki Loves Monuments, il concorso fotografico per la tutela del patrimonio culturale

Redazione Archeomatica
Cortile di Palazzo Altemps, Roma. Cortile di Palazzo Altemps, Roma. it.wikipedia.org

Dall’1 al 30 settembre torna Wiki Loves Monuments, il concorso fotografico internazionale legato a Wikipedia per tutelare il patrimonio culturale.

La competizione, promossa a livello nazionale da Wikimedia Italia e aperta a tutti i cittadini, registra quest’anno il sostegno di nuovi importanti sponsor e partner e un numero record di monumenti “liberati” e concorsi regionali.
Anche nel 2017, per il sesto anno consecutivo, Wikimedia Italia promuove Wiki Loves Monuments, invitando tutti i cittadini a immortalare il patrimonio culturale italiano.Per tutta la durata del mese di settembre, chiunque (fotografi professionisti e amatori senza alcuna restrizione di età) potrà partecipare alla competizione condividendo con licenza libera  su Wikimedia Commons i propri scatti dei monumenti italiani.Le fotografie migliori, selezionate da una giuria di wikipediani e fotografi professionisti, saranno premiate con speciali riconoscimenti e potranno inoltre concorrere a far parte della classifica globale del concorso, che selezionerà i 10 migliori scatti tra i vincitori di più di 50 Paesi.A partire dalla prima edizione in Italia nel 2012, sono più di 70.000 gli scatti raccolti grazie al concorso, riutilizzabili gratuitamente da parte di tutti – istituzioni comprese – per ogni scopo, anche commerciale: un immenso patrimonio che viene consegnato alla collettività.

Il valore sociale del concorso
La competizione, nata in Olanda nel 2010 con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale globale attraverso le immagini dei monumenti, ha una particolare valenza sociale nel nostro Paese, dove il ricco patrimonio artistico e culturale è ancora scarsamente valorizzato in rete per l’assenza di libertà di panorama  e i vincoli posti dalla normativa vigente. In Italia, infatti, per poter fotografare monumenti e pubblicare gli scatti con licenza libera è necessario chiedere un’autorizzazione a chi ha in consegna o possiede tali beni. Sono 875 gli enti hanno scelto di collaborare con Wikimedia Italia alla realizzazione della sesta edizione del concorso, rendendo possibile la riproduzione e la diffusione di immagini di 7676 monumenti (+ 27,22% rispetto al 2016).

Partner e sponsor: Nikon e Radio Italia si uniscono per l’edizione 2017
L’edizione 2017 di Wiki Loves Monuments può contare sul supporto di importanti partner e sponsor: a Euronics e Enegan Luce & Gas, che riconfermano il proprio sostegno al concorso, si unisce quest’anno Nikon, la nota azienda nel settore dell’ottica e della fotografia. La competizione avrà inoltre una grande visibilità grazie al supporto di Radio Italia, che – come radio ufficiale del concorso - promuoverà l’edizione 2017 di Wiki Loves Monuments sulle sue frequenze che da anni selezionano con attenzione “solo musica italiana”.Si rinnova infine per l’edizione 2017 la fruttuosa collaborazione con gli storici partner del concorso APT Servizi Emilia Romagna, BASE Milano, FIAF, Fondation Gran Paradis, ICOM Italia, Touring Club Italiano, Toscana Foto Festival, WWF Italia e il supporto alla comunicazione di Archeomatica.Oltre a supportare la competizione con attività di comunicazione e iniziative mirate, i partner del concorso - in particolare Euronics-Nikon, Enegan Luce&Gas, APT  Servizi Emilia Romagna, BASE Milano, FIAF, Fondazione Gran Paradis, ICOM Italia e WWF Italia - metteranno in palio speciali premi tematici per i partecipanti, che contribuiranno a valorizzare ulteriormente gli scatti in gara.

12 concorsi regionali e più di 50 Wikigite
Grazie al contributo e alla passione di numerosi volontari e di appassionati, dei coordinatori regionali di Wikimedia Italia e di associazioni attive a livello regionale, tra cui tra cui APT Servizi Emilia Romagna, WeLand, Open Genova, OpenDataSicilia e Sardinia Open Data, saranno attivati quest’anno ben 12 concorsi regionali nel quadro di Wiki Loves Monuments: a Trentino-Alto Adige, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Basilicata si aggiungono Veneto, Calabria, Marche, Sicilia e Sardegna. Anche la Val D’Aosta avrà un premio dedicato, grazie al supporto di Fondation Grand Paradis. I migliori scatti verranno decretati dai wikipediani locali con il supporto dei delegati regionali FIAF.Oltre a supportare Wikimedia Italia nella promozione del concorso, i partner locali e gli enti aderenti a Wiki Loves Monuments organizzeranno anche quest’anno numerose wikigite, safari fotografici alla scoperta del patrimonio culturale italiano. Ad oggi sono più di 50 gli appuntamenti confermati per il 2017, che andranno ad arricchirsi nelle nelle prossime settimane.

Per approfondire: http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/  
Come partecipare: http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/concorso-fotografico-wlm/ 
Il calendario delle wikigite 2017: http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/calendario/

Fonte: Wikimedia Italia

http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo