NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

ICT beni culturali

Quattro giorni di incontri e confronti nel mondo dell'archeologia. In occasione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, Skylab Studios ha accettato, con onore, l'invito fatto dal MiBact per essere presente e rappresentare l'innovazione dello spazio dedicato al Ministero dei Beni Culturali.

A Mumbai sarà presto lanciato il progetto multimediale chiamato Future Relics, capace di coinvolgere i visitatori in un viaggio condiviso, collegando passato presente e futuro.

Nel far proprie le ragioni e le istanze del Consiglio e del Parlamento europeo  che ha individuato il 2018 anno europeo del patrimonio culturale, il Network DiCultHer, in ragione del suo essere una organizzazione “a rete” costituita da circa settanta Istituzioni culturali italiane di cui ventisei università, istituti di cultura, il CNR, l’ENEA, nonché associazioni operanti nel settore della cultura, ha avviato la programmazione di una serie di iniziative all'insegna de "L’occasione digitale per la cultura in Europa".

Heritage lancia <e>Scriptum, un nuovo software per la trascrizione e la visualizzazione di documenti antichi e manoscritti.

Le tecnologie laser-scanner ENEA hanno permesso di “leggere” a distanza e di riprodurre in 3D le misteriose “tracce” lasciate dai soldati pontifici all'interno di Porta S. Sebastiano, il più grande e tra i meglio conservati ingressi a Roma lungo la cinta difensiva delle Mura Aureliane. 

Una rete di monitoraggio Wireless consentirà una più semplice lettura ed interpretazione dei dati memorizzati, ottimizzando la conoscenza e la valutazione delle condizioni microclimatiche all’interno di spazi museali, biblioteche ed archivi.

Nel corso del Forum TECHNOLOGY for ALL 2017 è stata presentata una delle ultime novità nell'ambito delle Tecnologie per i Beni Culturali, il progetto pilota "Smart@POMPEI: verso il primo Smart Archeological Park in Italia e al mondo". La presentazione è avvenuta a cura dei responsabili della cabina di regia di "Smart@POMPEI", Alberto Bruni (MiBACT) e Luca Papi (CNR).

Leica Geosystems, parte del gruppo Hexagon, produce e fornisce soluzioni di misura 3D hardware e software che trovano impiego in vari campi di applicazione. In particolare nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, i professionisti del settore traggono numerosi vantaggi dalla digitalizzazione dello stato di fatto mediante tecnologia laser scanner terrestre, che consente di acquisire nuvole di punti altamente accurate e dense.

Valerio Noti di Terrelogiche presenterà il workshop "Le novità di QGIS 3, cosa cambierà nel più utilizzato software GIS Open Source".

Con il recente rilascio della versione 10.5 della piattaforma ArcGIS, Esri segna un’altra pietra miliare nell'evoluzione delle proprie tecnologie Web GIS. Con la piattaforma ArcGIS 10.5 anche integrata nei sistemi esistenti, le aziende e le organizzazioni sono in grado di rendere ancora più veloci ed efficaci i processi decisionali, di ottenere sensibili riduzione dei costi, attraverso il miglioramento di tutti i processi in cui sono un valore la geolocalizzazione e l’analisi delle informazioni nel contesto geografico.

Pagina 1 di 32
http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo