ICT beni culturali

Siete dei Turisti seriali e appassionati? Quante volte vi siete imbattuti in un quadro o un monumento e non avete trovato le informazioni che cercavate? Nessuna guida turistica in borsa e nessun cartello informativo all'orizzonte, nemmeno una piccola targhetta col nome per cercare su Google. 

Smart Cultural Heritage 4 All è un progetto di Heritage - startup innovativa a vocazione sociale di Torino - per una fruizione innovativa di musei, mostre e siti archeologici, concepita e sviluppata per persone con disabilità e limitazioni funzionali.

L'innovazione e la tecnologia del Gruppo Geocart sono al servizio della cooperazione internazionale per sviluppare app innovative e contenuti VR per il Digital Heritage.

Dal 12 al 15 giugno 2017 si terrà a Ugento (Lecce) SALENTO AVR 2017 - The 4th International Conference on Augmented Reality, Virtual Reality and Computer Graphics.

Ricercatori finanziati dall’UE hanno creato un database di testi arabi, persiani e turchi, precedentemente non disponibili, risalenti al periodo tra il 13° e il 16o secolo.

Con la conclusione degli ultimi adempimenti formali, il Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l’Emilia-Romagna, Le Gallerie Estensi ed i Comuni coinvolti nel progetto di valorizzazione e promozione turistico-culturale “Ducato Estense”, dovranno procedere, entro il febbraio 2017, con i bandi di gara per l’affidamento dei lavori o dei servizi di progettazione ad esso relativi.

Può un polveroso museo chiuso da 4 anni per restauri attrarre più visitatori di quando era aperto? Si può ottenere una straordinaria brand awareness partendo da una disastrosa web reputation e senza avere 1 cent di budget? E la Sicilia, il profondo Sud, può raggiungere un primato positivo, e per di più nel campo dell’innovazione sociale? Sì, è possibile!

Un team di ricercatori italiani guida uno dei più innovativi progetti nel mondo dell'archeologia finanziato dalla Comunità Europea con il programma Horizon 2020. Il progetto ArchAIDE è stato vinto dall'Università di Pisa, che avrà il ruolo di capofila di un consorzio internazionale finanziato con 2 milioni e 460mila euro.

ING Challenge è un percorso formativo in tour portato avanti da H-FARM in collaborazione con ING DIRECT per cogliere la sfida del cambiamento digitale e dare la possibilità a tanti giovani talenti di mettersi in gioco. Il vincitore di ogni tappa parteciperà a 2 giorni di formazione e mentorship presso H-FARM, dove avrà la possibilità di essere seguito dallo staff del programma di accelerazione, di ricevere feedback sul proprio progetto e fare un pitch all’investment committee.

Lunedì 7 novembre si è tenuta la presentazione del progetto Salerno in particolare - Beni culturali e innovazione, realizzato dall’Università degli Studi di Salerno, nell’ambito delle attività promosse dal Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali (Databenc).

Pagina 1 di 28
Italian Albanian Arabic Armenian Chinese (Simplified) Dutch English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
archeomatica su twitter

ULTIMI ARTICOLI

UAV Expo Europe
http://www.digitalmeetsculture.net