Il rilievo 3D per la valorizzazione e la conservazione nell’ambito dei Beni Culturali e Archeologici

Stampa

I moderni strumenti per il rilievo 3D forniscono possibilità e prospettive di valorizzazione e conservazione nell’ambito dei Beni Culturali e Archeologici che fino a pochi anni fa erano impensabili.
Diventa cruciale oggigiorno fornire gli strumenti e la possibilità a chiunque di poter ammirare anche solo virtualmente i reperti, quali sculture, monumenti e manufatti di pregevole fattura che ci hanno lasciato in eredità le civiltà del mondo antico. La scansione 3D è ad oggi la tecnologia più veloce per la ricostruzione tridimensionale ed è sempre più utilizzata per la protezione e il restauro dei reperti storici e archeologici.

È il caso di un edificio ecclesiastico situato nell’Irpinia, nell’avellinese, in un piccolo borgo medievale.

Nella storia recente tale zona è stata profondamente segnata dal tristemente noto terremoto del 23 novembre 1980, che devastò Campania e Basilicata.

L’evento sismico di magnitudo 6.9° portò ad un numero indicibile di vittime, radendo al suolo interi agglomerati urbani, tra cui molti edifici di natura storica-archeologica.

Tra i pochi edifici rimasti in piedi vi è per l’appunto la chiesa della Madonna delle Grazie.

La chiesa già prima del sisma mostrava segni di degrado con piccole crepe, dopo l’evento del 1980, queste divennero segni di cedimento non indifferenti.

Inizialmente fu presa la decisione di abbattere la struttura oramai divenuta inagibile per dar luogo ad una piazza, ma un gruppo del luogo si oppose e non fu mai abbattuta. Furono costruite delle barriere in cemento sulla facciata principale per renderla più sicura, mentre un ultimo intervento, più recente, dei vigili del fuoco ha permesso di mettere in sicurezza il campanile.

Utilizzando il Laser Scanner terrestre FARO è stato possibile effettuare un rilievo dell’area sia della parte esterna che di quella interna.  L’area è stata acquisita in circa 3 ore per un totale di 16 scansioni. Il risultato finale è possibile vederlo nel seguente video:

 

Ad oggi la chiesa è ancora lì, chiusa al pubblico.

Con il rilievo Laser Scanner è stato possibile ottenere un gemello digitale geometrico e cromatico della chiesa per sempre.


Per maggiori informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI