NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

18-20 Maggio 2022, Firenze - III Convegno Internazionale "Florence Heri-Tech"

Florence Heri-Tech è stata lanciata nel 2018 dal Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università degli Studi di Firenze (DIEF) e dalla Biennale dell'Arte e del Restauro di Firenze. L'idea è quella di creare una sinergia tra Beni Culturali e Nuove Tecnologie. Il Convegno coinvolge un gran numero di progetti di ricerca e studiosi da tutto il mondo e mette sotto i riflettori le attuali problematiche del settore, in particolare quelle relative a tecniche e tecnologie innovative per i Beni Culturali.

Il Convegno fa parte dell'VIII edizione della Biennale di Firenze della Fiera dell'Arte e del Restauro, un evento internazionale che richiama istituzioni e aziende prestigiose e crea un'occasione unica per far incontrare il mondo accademico con l'industria. La città di Firenze sarà quindi il cuore internazionale del Restauro e dei Beni Culturali e Ambientali, nonché un forum di incontro e confronto per esperti e appassionati di tutto il mondo. Una significativa occasione di scambio tra ricercatori e imprese per la promozione delle eccellenze produttive, dell'evoluzione tecnologica, della maggiore fruizione della cultura per le fasce più giovani della popolazione e della specializzazione in campo formativo per laureati e dottorandi. La call for paper è aperta fino al 10 gennaio.

Aree e Argomenti

Per maggiori informazioni clicca qui


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/3hcu

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo